Il Nocino dell’Osteria

ricetta-nocino

LA STORIA:

La Notte di San Giovanni, tra il 23 e il 24 Giugno, cade nel solstizio d’estate, periodo legato ad una serie di riti magici, credenze ed usi popolari, celebrazioni iniziatiche e rituali propiziatori. Sono moltissimi i paesi che ogni anno celebrano questa notte con i ‘fuochi’, di celtica memoria. E’ un giorno legato alla figura femminile, al matrimonio e alla fertilità: dalla credenza dello sposalizio del sole con la luna, alle tradizioni che vogliono che le fanciulle raccolgano erbe con cui preparare filtri d’amore, fino alle figure delle streghe.

Nasce così la tradizione del Nocino… alla raccolta dei frutti, ancora acerbi in questo giorno, segue la sua macerazione in alcool, un modo per estrarne la ‘rugiada’ magica, panacea di tutti i mali e dotato di virtu’ magiche.

LA PREPARAZIONE:

Adesso che siete più informati a riguardo, potete organizzarvi per la notte di san Giovanni vicino ad un grande Noce e raccogliere solo 19 noci, verdi e piccole. E’ essenziale, le noci devono essere raccolte questa notte. Tornate a casa e tagliatele in quattro parti, pestandole leggermente in un mortaio di legno o di pietra. Mettetele in un contenitore pulito, di vetro, ermetico con 350 gr di alcool a 95° e chiudete bene. Andate a riposare.

Il mattino seguente aggiungete 4 chiodi di garofano, 3 scorze di limone e 2 grammi di corteccia di cannella. Chiudete e lasciate in luogo fresco e buio fino al 3 agosto, agitando dolcemente il barattolo ogni 3 giorni.

Il 3 di agosto dovrete preparare uno sciroppo sciogliendo in 300 gr. di acqua calda, ma non bollente, 500 gr. di zucchero. A questo punto, filtrate il contenuto del barattolo ed aggiungetelo allo sciroppo appena preparato, quindi mescolate energicamente. Imbottigliate, meglio in bottiglie di vetro piccole e scure, o in bottiglie di ceramica, e chiudete ermeticamente.
Inizierete a consumarlo non prima della notte del 3 novembre.

BUON DIVERTIMENTO!!!


“Favorita” Osteria-Locanda Gastronomica
Via Andrea Costa, 18/20 – Bastia Umbra (PG)